The Unedited
Free space for free expression in English & Italian
(Un)Edited by Carlo Pelanda
Managed by F.Brunelli e L.Borgiani

SHODAN È IL MOTORE DI RICERCA PIÙ PERICOLOSO?

By Filippo Brunelli
   

Dal 2009 Shodan è uno dei motori di ricerca più utili agli hacker di tutto il mondo perché consente di ottenere velocemente informazioni riguardanti gli indirizzi IP di siti Web, servizi online, Webcam connesse e ogni altra attività Internet. 
Ma cosa fa e come funziona Shodan?
Ogni computer connesso a Internet o eventualmente dispositivo ha un indirizzo IP pubblico, quindi raggiungibile dall'esterno. Il motore di ricerca sapendo il range di indirizzi disponibili online in tutto il mondo, come un crawler fa una scansione automatica e cerca di connettersi a tutti. Per ogni IP a cui riesce a connettersi ne legge i cosiddetti banner ( ovvero i messaggi di benvenuto dei server); questi, per un pirata informatico sono come delle impronte digitali: sa che a quell'indirizzo IP corrisponde un server attivo, ne conosce la versione, di conseguenza eventuali falle e così via. 
Chi si ricorda il film "War Games" del 1983 (invito tutti vivamente a riguardarlo), certamente ha presente quando il giovane protagonista - Matthew Broderick – mostrava alla sua amica il metodo della "war-dialing", chiamava cioè tutti i numeri di telefono in un determinato range fino a quando non rispondeva un computer. 
Ecco Shodan fa la stessa cosa con gli IP, ma in più permette all'utilizzatore di personalizzare le ricerche; se ad esempio scrivessimo "OS/x city:"Verona" country:it" ci comparirebbe come ricerca solo nella città di Verona in Italia i server che corrispondono alla parola OS/X . 
Per utilizzare Shodan basta collegarsi al sito web (http://www.shodanhq.com/) e registrarsi; quindi si utilizza come un comune motore di ricerca ( chi è abituato ad usare solamente google avrà qualche difficoltà all'inizio).
Shodan mi permette anche di impostare dei filtri :
after/ before: limita la ricerca ad un determinato range temporale ad esempio: before:20/03/2010 ( attenzione su usa la data nel formato inglese/americano gg/mm/aaaa)
city: il nome della città. Ad esempio: city:"Bologna" 
country: le due lettere che identificano il paese; ad esempio country:IT
geo: latitude and longitude permette di identificare un range geografico con i punti indicati con le coordinate di latitudine e longitudine.
Port: cerca solo server con determinate porte aperte
Os: Cerca I server con un determinato sistema operativo
Hostname: il nome completo o parziale di un host. 
Da questa breve spiegazione sulle possibili ricerche offerte da Shodan si evince che questo motore di ricerca, di per sé, non sarebbe pericoloso, ma , come detto all'inizio dell'articolo, permette ad un hacker anche principiante di acquisire informazioni utili ai suoi scopi.
Per finire ci tengo a ricordare una cosa: Un "vero" Hacker viola un sistema solo per il gusto di farlo e non per trarne un profitto personale. 

Archive
By Filippo Brunelli